Sulla Soglia

Se la cittadinanza é una
questione di sangue.

Progetto Collettivo di AnotherStudio.

Mostra
2014 – Sulla Soglia – Dancity Festival – Palazzo Candiotti – Foligno, Italy

sullasoglia.tumblr.com

Sono circa seicentomila i minorenni nati in Italia da genitori immigrati, parlano italiano, studiano nelle scuole italiane,
mangiano italiano, comprano italiano e con ogni probabilità tifano per l’Italia ai mondiali.

Questi minorenni non sono cittadini italiani. Secondo l’ordinamento italiano è cittadino italiano chi nasce da un genitore cittadino italiano.
Il figlio nato in Italia da genitori immigrati non può richiedere la cittadinanza se non al compimento del diciottesimo anno e solo se ha vissuto in Italia legalmente per i diciotto anni precedenti.
Questa legge, detta jus sanguinis, si contrappone allo jus soli, adottato in Francia tra le tante altre nazioni, che prescinde dalla cittadinanza del genitore e riconosce la cittadinanza a tutti coloro che sono nati nel territorio nazionale.
Abbiamo cercato famiglie di immigrati che vivono le conseguenze di questa regolamentazione, non è stato difficile trovarne.
Le abbiamo ritratte nelle loro case, e abbiamo capito quanto queste famiglie siano italiane in tutto e per tutto, tranne che per la legge.

L’attuale governo sta da mesi cercando un compromesso tra lo jus sanguinis e lo jus soli: nel frattempo, seicentomila minorenni aspettano di poter richiedere di essere cittadini italiani.

Sulla soglia è un ongoing project.
Si ringrazia Roberta Sernicola per la sua preziosa collaborazione.